Albo pretorio on line

Vecchio albo Pretorio

Albo Pretorio on line Novi Velia

 

 Nuovo albo pretorio

Albo Pretorio on line Novi Velia

 PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO

Albo Pretorio on line Novi Velia

 

 

  

IMU

Normativa IMU

Fatturazione elettronica

Fatturazione elettronica

Trasparenza

Operazione trasparenza

aa

Amministrazione Trasparente

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

I canti

Frammenti di canti popolari

  Io canto e non pe' te voglio cantare,
canto pe'sfurià la fantasia.
Ri tiempi antichi voglio ricordare
l'etá choú bella re la vita mia.
Cantanno i iuorni miei voglio passare,
mettenno ra parti la malincunia.
Chiú bella chiú re te pozzo trovare,
affliggermi pe' te 'macciuto saria...
Fior di noce,
comprendi le parole e no la voce.

  No iuorno me 'mbarcai orla mari,
'ngappai na fontanella ca surgia.
Tanto ca era bella fresca e chiara,
c"a fontanella appriesso me venia.
Chesta non è puzzo e nè fontana
sono li billizzi re la bella mia.

  O fiore ca te canto, fíor di mortella
u core m'à 'nchiuvato co' 'na centrella.
Cala ste trezze, ronna 'mperiale,
figlia re no ran duca, Manueli,
Vui siti assuta ra sango reale,
parente a la rigina re li Réi.
E le purtati le bilance mano,
come le porta lo giusto Micheli
fammi na rázia, ca me la può fa,
levami la catena ra lu peri.
O fiore...
  O faccia re na fina ranatella,
o rosa ca nun cangia mai culure,
quanno cammini, fai tremà la terra;
cu ssi bell'uocchi fai gità lu sole.
E l'àngiuli 'ncielo se fanno uerra,
'nterra non pote stà la tua persona.
O vavattinni 'ncielo addo l'àute belle,
o ronna re sapienza e re valore.
O fiore.....

  Aggia esse ammanazzato ra no sbirro,
ra n'ommo ca nun vale quatto alli.
Sera e matina ammola la cortedda
se crere re feddà casecavaddi.
Iesci a la chiazza, si vuò fa la uèrra,
te pèrcio piettoe core co' 'na palla.
La carne me la venno pe' vitella,
la pelle scarpe fine pe' lo ballo.
O fiore....

  O ronna casta, o ronna casta
tu ca fai la ronna tanto onesta
io saccio chi te tocca e chi te tasta,
e re ste carne tòie fanno festa.
La prima vota ca parlai co tico,
subitamente me trasisti 'ncore.
Tu 'nge trasisti e io te 'nge 'nserrai,
chiave r'argiento e maschiatura r'oro.
Le chiaulèlle le ghiettai a mari
pe' nun fá scupri lu nostro amore.
Fiore di grano, nasciste a genio mio,
perciò ti amo...

I testi tratti da:
Vincenzo Cerino, sac.Carlo Zennaro
"Breve Storia Popolare di Novi Velia" Pro-Loco Novi Velia, litografia Vigilante srl - Napoli, luglio 2001, pagg 140-141


indietro

Comune di Novi Velia
Piazza 19 Agosto '77 - 84060 Novi Velia (Sa)
0974.65031 - 0974.65078 - 800901108 pec :
 protocollo.comunenovivelia@asmepec.it

 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.396 secondi
Powered by Asmenet Campania